5 anni fa
Regola Incoterms CPT: obbligazioni e criticità
Questo articolo fa parte di una serie dedicata alle regole Incoterms ® 2010. Dopo il primo post a carattere introduttivo, il secondo ha avuto a oggetto la regola EXW e il terzo la regola FCA. Oggi vediamo la regola Incoterms ® CPT (Carriage Paid To/Trasporto Pagato Fino A Franco Vettore). La regola Incoterms CPT Con la regola Incoterms ® CPT (Carriage Paid To/Trasporto Pagato Fino A), il venditore assume tre obblighi: consegnare il bene al vettore o ad altro soggetto designato dal venditore stesso;sdoganare il bene all’esportazione;gestire il trasporto del bene. L’ultima obbligazione rappresenta, in sostanza, l’elemento differenziante la regola Incoterms ® CPT dalla regola FCA, esaminata nel precedente post. Il rischio per perdita e danni del bene passa al compratore quando il venditore consegna il bene al vettore o ad altro soggetto designato dal venditore stesso nel luogo di consegna concordato. Le spese per il trasporto sono a carico del venditore fino al luogo di consegna. Questa regola può essere applicata a qualunque tipo di trasporto. OBBLIGAZIONI DEL VENDITORE Le principali obbligazioni in capo al venditore secondo la regola Incoterms ® CPT sono le seguenti: sostenere perdita, danni e spese inerenti il bene fino alla consegna;consegnare il bene entro la/alla data prevista;consegnare il bene nelle mani del vettore o di altro soggetto designato dal venditore stesso nel punto preciso del luogo concordato;stipulare il contratto di trasporto fino al punto preciso del luogo di destinazione;sostenere le spese di trasporto fino al punto preciso del luogo di destinazione;su richiesta del compratore, fornire il documento di trasporto;sostenere le spese per le operazioni di controllo necessarie per la consegna del bene;informare il compratore dell’avvenuta consegna del bene al vettore;fornire la fattura commerciale;ottenere, a proprie spese, la licenza e ogni autorizzazione ufficiale per l’esportazione e per il trasporto attraverso ogni altro paese fino alla consegna;compiere, a proprie spese, ogni formalità doganale per l’esportazione;sostenere le spese di ispezione disposte dal Paese di esportazione;curare l’imballaggio del bene. Il venditore non ha alcun obbligo di stipulare un contratto di assicurazione. OBBLIGAZIONI DEL COMPRATORE Le principali obbligazioni in capo al compratore secondo la regola Incoterms ® CPT sono le seguenti: prendere in consegna il bene nel luogo di destinazione pattuito; sostenere rischi di perdita e danni del bene a partire dalla consegna;sostenere i costi inerenti il trasporto e la scaricazione del bene che no siano a carico del venditore in base al contratto di trasporto;pagare il prezzo del bene;fornire le informazioni necessarie per le formalità di esportazione;ottenere, a proprie spese, i documenti per l’importazione e per il trasporto in ogni altro paese dopo la consegna;espletare, a proprie spese, le formalità doganali di importazione;sostenere i costi per le ispezioni obbligatorie sul bene con l’eccezione di quelle disposte dal Paese di esportazione. Il compratore non ha alcun obbligo circa la sottoscrizione del contratto di assicurazione. CRITICITÀ Gli elementi caratterizzanti la regola Incoterms ® CPT sono due: contratto di trasporto a carico del venditore;disallineamento tra rischi e spese. E ognuno di essi fa sorgere aspetti critici per venditore e compratore. Contratto di trasporto Innanzitutto, lato venditore, le spese che quest’ultimo deve sostenere non sono limitate al prezzo da pagare al vettore. Infatti bisogna considerare le spese e i costi indotti: i costi per la gestione del trasporto stesso (contatti e scambi di documenti con il vettore, caricazione del bene sul veicolo del vettore);i costi per la scaricazione del bene (se previsto nel contratto di trasporto);eventuali tariffe in favore del gestore del luogo di destinazione (interporto ecc.). La regola Incoterms ® CPT prevede l’obbligo del venditore a stipulare il contratto di trasporto ma non indica i contenuti dello stesso. Pertanto, lato compratore, è consigliabile che le parti, nel contratto di compravendita, disciplinino il contenuto del contratto di trasporto quanto alla responsabilità del vettore sul bene e alle modalità di calcolo e pagamento del risarcimento dal vettore al compratore. Rischi e spese La discrasia tra momento di trasferimento del rischio e momento di trasferimento delle spese può creare fraintendimenti fra compratore e venditore Il rischio sul bene passa al compratore quando il venditore consegna il bene al vettore nel luogo di consegna concordato. Da questo momento, il venditore ha ancora in carico le spese fino al luogo di destinazione; da qui in poi, le spese sono in capo al compratore. Pertanto, deve essere chiaro che: la responsabilità del venditore a sostenere le spese di trasporto non equivale a responsabilità per il perimento o i danni al bene;il venditore adempie con la consegna del bene al vettore e non quando il bene giunge a destinazione. È quindi molto importante che le parti indichino con precisione sia il punto preciso nell’ambito del luogo di consegna (per il trasferimento del rischio) e il punto preciso nell’ambito del luogo di destinazione (per il passaggio delle spese). In assenza di tali indicazioni, il venditore potrà scegliere i punti per sé più comodi dove il compratore potrebbe non avere alcun controllo. Inoltre, se il trasporto richiede l’impiego di più vettori, il rischio passa al compratore con la consegna del bene al primo vettore se le parti non hanno previsto diversamente nel contratto di compravendita. CONCLUSIONI La regola Incoterms ® CPT trasferisce sul venditore un ulteriore costo, quello del trasporto, rispetto alla regola FCA. Con questo incombente, tuttavia, il venditore ottiene maggior controllo sui documenti di trasporto che, come già sottolineato nei precedenti articoli, rappresentano la prova richiesta dalla banche per pagare il prezzo del bene attraverso lo strumento della lettera di credito, mezzo di pagamento diffuso nel commercio internazionale (si veda questo utile articolo). Qualora le parti intendano prevedere l’obbligo di assicurare il bene durante il trasporto affidando questo onere al venditore, si dovrà applicare la regola Incoterms ® CIP, oggetto del prossimo post. Avete mai incontrato difficoltà nell’applicazione della regola Incoterms ® CPT? Raffaele Battaglini (LLM. presso The University of Edinburgh) è un avvocato esperto di internazionalizzazione delle imprese, operazioni societarie e start-up innovative.